Ospitalità

_

Il sapore della convivialità

_

Il sapore della convivialità

Abbinare un calice di vino a un’ottima proposta gastronomica: con questo obiettivo nasce l’ospitalità firmata Collavini.

Per accogliere i nostri ospiti in un ambiente caldo e confortevole, abbiamo creato la nostra Osteria della Ribolla, un luogo unico dove degustare le migliori specialità del Friuli.

_

il Friuli nel piatto:
l’osteria della ribolla

_

il Friuli nel piatto:
l’osteria della ribolla

A fare da sfondo Villa Zucco-Cucagna, in carta piatti tipici della cucina friulana da abbinare a un buon calice di vino Collavini.

L’Osteria della Ribolla, fondata nel 2006 e ricavata dalle cantine dell’antico maniero, è sinonimo di accoglienza domestica, di ottime materie prime di stagione, di eleganti tradizioni.

Un locale intriso di storia, dove lo Chef Sasa Klancic, assieme al personale di sala, vi accoglierà con un classico tajut, termine friulano per indicare il “bicchiere di vino”.

La nostra proposta gastronomica ti farà scoprire tipicità friulane di derivazione asburgica e slovena che stagione dopo stagione raccontano i sapori e i ritmi lenti di un tempo.

_

Collio e dintorni: mete da non perdere

_

Collio e dintorni: mete da non perdere

L’intera area del Collio è di per sé un gioiello da vivere: un giro in moto, in bicicletta, o magari su una colorata Vespa, lungo una delle strade che attraversano le dolci colline che caratterizzano questo territorio è un’esperienza da non perdere.
I molteplici sentieri, come quello delle “Vigne Alte”, che si sviluppano tra i colli offrono possibilità sempre nuove ed affascinanti per romantiche passeggiate in cui potrete scoprire angoli nascosti ed apprezzare scorci scenici sui vigneti e la natura circostante.

La millenaria Abbazia di Rosazzo, simbolo della zona, è il luogo dove i monaci benedettini anticamente coltivavano la Ribolla Gialla, ed infatti tutto attorno si possono ancora oggi ammirare splendidi vigneti.
La vista che si gode dalla “Badia”, come viene chiamata in lingua friulana, nelle giornate di bel tempo è incomparabile. Dal belvedere si ammira tutto il paesaggio circostante che spazia dalla Slovenia, al golfo di Trieste, e ai vari paesi che costellano la pianura friulana.

Cividale del Friuli è un borgo magico, dove ammirare gli affreschi del Tempietto Longobardo e la vista sul fiume Natisone dal Ponte del Diavolo, a soli 20 minuti dalla nostra cantina.

Avvicinandoci alla costa, Aquileia e Grado vi accoglieranno con antichi monumenti e stretti vicoli suggestivi.
Aquileia è un’ex colonia romana che ha vissuto influenze bizantine e longobarde, ricca di antichità da visitare: la Basilica, con i suoi mosaici, è particolarmente affascinante.
Grado è un borgo caratteristico fatto di intricati viottoli e scorci scenici che si affaccia sulla sua Laguna, perfetta per un’escursione in barca tra i casoni, abitazioni tipiche un tempo utilizzate dai pescatori della zona.
Per gli amanti della natura, in questa zona si possono trovare anche delle Riserve Naturali come quella della Foce dell’Isonzo e Isola della Cona.

Spostandoci verso la montagna invece si può trovare il Monte Zoncolan e il Monte Lussari, con le loro piste da sci e sentieri per lunghe camminate immersi nella natura che sapranno sorprendere in tutte le stagioni.

Le città di Udine, Pordenone, Gorizia e Trieste, ricche di cultura e con vivaci centri storici costellati di Osterie e locali tipici, sapranno accogliervi per un aperitivo serale, per un pomeriggio di shopping o per una giornata all’insegna della cultura nei molteplici musei e residenze storiche da visitare.
Udine vi sorprenderà con i capolavori del Tiepolo, la raffinata Via Mercatovecchio e le sue piazze rialzate, armoniche e signorili, come Piazza del Lionello e Piazza San Giacomo. Non può mancare una passeggiata lungo la salita che porta al Castello, dal cui piazzale si potrà ammirare una vista a tutto tondo su sulla città e la pianura circostante.
Trieste vi saprà incantare con la sua elegante Piazza Unità d’Italia, che si affaccia sul mare, i suoi musei, i castelli di Miramare (col suo parco) e Duino, e i sentieri che si sviluppano sulla costiera come il poetico Sentiero Rilke e l’affascinante Strada Napoleonica.